Bom Bom mini

sembri un pasticcino!

Graziosa e compatta, la rosellina succulenta pare un decoro di pasta di zucchero.

Avvolta nella sfera di muschio nella coltivazione kokedama diventa irresistibile.

Di origine giapponese, questo delicato ecosistema fluttuante tenuto insieme da una ricetta segreta unita a muschio, pianta e spago, porta con sé non solo l’arte di creare spazi armoniosi e rilassanti ma anche la bellezza dell’imperfezione. Il vaso è fatto di terra e muschio e ognuna di queste creazioni è unica e diversa, per processi di lavorazione manuali che ne impreziosiscono la resa finale. Una tecnica, tramandata dall’antico oriente nata dall’impossibilità di un contadino ad acquistare vasi in coccio e che porta alla nascita di questa variante di vaso, completamente naturale e in grado di incantare e soprendere. Il verde dei nostri spazi quotidiani si trasforma in architettura grazie a questa antica tradizione: l’arte della kokedama.

Nasce da un ricordo che ora si trasforma e genera. Un viaggio a Copenaghen, case colorate, ambienti distesi e il fascino di un vaso di terra, ricoperto di muschio, dal quale spuntavano nuovi getti, indecifrabili ma curiosi che ancora oggi continuano ad affascinarmi. La bellezza genera sempre altra bellezza.
La sua ricetta, una tecnica di realizzazione studiata da Clo’et nel 2013 fatta di dosi, manualità, geometrie ed equilibri che resta ancora oggi segreta!

Scegli il suo angolo. Sospesa accanto ad una finestra, uno specchio, una porta o anche poggiata nel posto che più preferisci! O puoi appoggiarlo su un piattino: Clo’eT ne ha realizzati in terracotta con la sua chiave di carica.

Echeveria Lilacina, molto facile, anche per chi ha il pollice nero!E’ Succulenta perenne e robusta. Il fogliame ricoperto da una peluria argentata. I fiori sono rosa e arancio e spuntano in steli che arrivano anche a 30 cm di altezza. Diminuire molto le innaffiare in inverno.
In estate bagnare quando il terriccio è completamente secco. 

Irrigazione: Dai da bere alle foglie immergendo la sfera in acqua e strizzandola. Ti renderai conto che avrà bisogno di acqua quando la sfera diventa leggera. L’utilizzo di un nebulizzatore ad uso anche quotidiano è consigliato. Una volta ogni tanto è utile sciogliere nell’acqua il concime adatto alla pianta (consiglio concimi liquidi e inodori).
Umidità: Osserva le foglie. Ogni ambiente e ogni casa è diversa, con umidità e temperature differenti, quindi starà a te imparare a conoscere e ascoltare le sue necessità.
Illuminazione: Scegli un posto molto luminoso ma al riparo dai raggi diretti del sole.
Conservazione: Quando le foglie diventano gialle smetti di bagnare e falle seccare. Ora puoi tagliare le foglie e conservare il tutto in un luogo fresco e buio, magari dentro una busta del pane: l’anno prossimo fiorirà di nuovo e così per altri 5-6 anni !
Da non dimenticare/ manutenzione: Quando il giacinto sfiorisce, taglialo. Non è importante che il muschio resti verde, l’importante è che resti compatto e che non si creino muffe. Se queste dovessero comparire, regolati meglio nello strizzarla e con l’umidità dell’ambiente.

Certo! Effettuiamo spedizioni di piante in totale sicurezza ogni giorno.
Se desideri farlo recapitare poco prima delle feste, scegli la spedizione posticipata così non dovrai occupartene fino alla consegna!

20.00

5 disponibili

Programma la tua spedizione o la tua consegna: scegli la data durante il checkout

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Il processo di preparazione

Recensione del cliente

5 stelle 0 0 %
4 stelle 0 0 %
3 stelle 0 0 %
2 stelle 0 0 %
1 stella 0 0 %

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.

Recensisci per primo “Bom Bom mini”

    Prodotti
    Potrebbero piacerti anche

    Accedi al tuo account

    *Nuovo sito nuovo account! I vecchi account non sono più attivi, effettua una nuova registrazione. Grazie

    Novità!
    Puoi spedire o ritirare come e quando vuoi.

    Spedizione o consegna posticipata

    Programma la tua data di affidamento al corriere o di ritiro in negozio.
    Sceglila in fase di checkout!

    Alle origini della cultura giapponese vi era l’usanza di unire il proprio Marimo con quello della persona amata, al momento del matrimonio. Così come due persone decidono di convivere sotto lo stesso tetto e condividere le gioie e i dolori, così i loro Marimo troveranno un compagno di vita. Clo’eT onora questa usanza permettendone la sopravvivenza storica e geografica, consigliando di effettuare questo rito dopo il taglio della torta. Lo sposo e la sposa uniranno sotto lo stesso tetto (unico contenitore) i loro due marimo che fino a quel momento erano stati separati!